Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Main Menu

Find your house !

Le notizie sul mondo della Casa

Fare ordine in casa richiede tempo e voglia. C’è chi è più incline ad esser ordinato e regolarmente mette a posto e c’è chi invece ha più difficoltà, meno tempo o semplicemente meno voglia di fare ordine in casa

Foto tratta dal web.

ordine in casa

Abbiamo affrontato l’argomento dell’ordine in casa più volte, stilando, ad esempio, un Decalogo per disordinati che vogliono diventare ordinati o svelandovi  le teorie secondo le quali avere un armadio in ordine è una buona partenza per esser felici e avere successo nella vita. Tanti consigli utili per avere una casa sempre accogliente e con tutto al posto giusto.

Esistono poi vere e proprie strategie dell’ordine utili a impiegare il proprio tempo nella maniera più efficace possibile e funzionale all’obiettivo ordine. Eccone alcune.

La regola del pallone da basket

Una teoria molto in voga negli Stati Uniti che si apprende soprattutto durante i corsi di Home Staging è quella della regola del pallone da basket.regola basket

Una strategia utile per far spazio e conseguentemente ordine, liberandosi di tutto ciò che non serve più. Secondo questa regola si può eliminare tutto ciò che è superfluo, che non viene più usato più se è più piccolo di un pallone da basket. Questa regola è utilissima per focalizzare velocemente l’attenzione su tutto ciò che non è più necessario o funzionale alla  vita domestica di tutti i giorni.

La regola del frigorifero

Utilizzata soprattutto come strategia per fare ordine durante i cambi di stagione o in presenza di impegnativi guardaroba alla Carrie Bradshaw, la regola del frigorifero si fonda sul principio dei comparti. Sistemare un armadio deve essere un pò come riempire un frigorifero dopo aver fatto la spesa per la settimana.frigorifero-02

Quando riempiamo il frigorifero con la spesa cerchiamo sempre di tenere in bella vista tutto ciò che deve esser consumato prima, che ha una data di scadenza più breve. Allo stesso modo, tutto quello che usiamo più spesso dovrà esser facilmente raggiungibile nell’armadio.

Anche la disposizione di abiti e indumenti deve rispettare la disposizione degli alimenti in frigorifero.  Nello scomparto della verdura: intimo e calzini. Nello scomparto dei formaggi: magliette e camicie. Dove c’è più spazio, nell’armadio, andranno gli abiti da appendere, e sulle ante del nostro guardaroba cravatte e cinture.

La strategia del colore

Una strategia che premia la sobrietà e  condanna la monotonia: applicandola ad ogni categoria di cose che abbiamo in casa, si ordina tutto per colore e si scarta tutto ciò che è in eccesso di colore.  colori
La strategia  del 1 IN = 3 OUT

Una strategia ferrea ed efficace applicata come strategia dell’ordine soprattutto per chi ama fare tanto shopping e spesso si ritrova con tantissime cose che non mette mai.

Il concetto è semplicissimo: se compri 1, sbarazzati di 3. Severa per molti, ma super fruttuosa. Un esempio della sua efficacia? I giochi dei bambini.

I bimbi hanno decine di giochi in casa e spesso – anzi quasi sempre – molti non vengono più considerati dopo il primo utilizzo. Quindi, per ogni macchinina nuova, via 3 vecchie. E così per vestiti e ammennicoli vari: 1 maglietta entra? 3 escono!

La strategia delle 4 cose

Dedicata ai disorganizzati e disordinati più ostici, la strategia delle 4 cose prevede che si stilino due liste. La prima lista è la lista generale, quella su cui appuntare tutto, ma proprio tutto, per riordinare casa (e testa).note

La seconda lista è quella delle 4 cose: dalla lista generale si spostano 4 cose in questa lista e ci si concentra solo su quelle fino a che non le si hanno portate a termine. Funziona davvero e serve a farci aver sempre davanti il punto della situazione.

 

 

fonte: http://blog.casa.it/2016/06/22/le-strategie-ordine-in-casa/